Naturopatia e gravidanza

Naturopatia e gravidanza

CONDUCERoberta  Frassine NATUROPATA ed OPERATRICE IN DISCIPLINE BIO-NATURALI

Nata a Brescia l’8 Ottobre del 1980, ha iniziato a formarsi nel campo delle Discipline Olistiche subito dopo il diploma in Scienze Agrarie.Naturopata (Scuola SIMO, Milano -2007) integra poi il proprio percorso di Operatrice Olistica con una formazione continua in diverse Tecniche Manuali frequentando il biennio di Tuina e Medicina Cinese (Scuola Tao, Bologna – 2009) diplomandosi come operatrice Shiatsu (Centro Hakusha, Brescia – 2012) ed Operatrice in Craniosacrale Biodinamica (Centro Hakusha – 2014).A fianco delle esperienze formative principali, anche per forte interesse personale,la ricerca e sperimentazione di metodi ed approcci naturali è continua: massaggio olistico, riflessologia plantare, tecniche di rilassamento, anatomia esperienziale, tecniche di ginnastica dolce, meditazione, sono alcune delle discipline apprese e poi inserite nel lavoro. Negli ultimi anni studio e pratica si sono dedicati al mondo del femminile, in particolar modo accompagna e sostiene con metodiche dolci e naturali la donna, dal concepimento alla gravidanza e post-parto.

Collabora come libera professionista presso erboristerie, associazioni del settore e centri benessere specializzati. Docente di tecniche del massaggio olistico presso accademie del settore.

Inserita nel Registro Regionale Operatori DBN Lombardia (codice 2012/NT12 e 2012/SH12) ed iscritta Fe.Na.I. (Federazione Italiana Naturopati).

Primo Trimestre:  Adattamento e Sorpresa

Secondo Trimestre: Sostegno e Cambiamento

Terzo Trimestre: Ingombro ed Incontro

In questo primo incontro affronteremo come l’approccio naturopatico possa essere di grande supporto alle mamme in gravidanza.

La gestazione, come tutto in Natura, ha un proprio ciclo e la partitura a trimestre ci aiuterà a comprendere come questo tempo porti con Sé specifiche fasi  non solo dal punto di vista fisiologico, ma anche psico-somatico e simbolico.

La gravidanza è un periodo “speciale” ed accompagnare la donna aiutandola a consapevolizzare i differenti passaggi,  può rappresentare per la mamma (ed anche per  il bambino!), occasione ed esperienza di Percorso.

L’ostetrica/o sa perfettamente come ogni trimestre sia caratterizzato da importanti  modifiche che coinvolgono l’intero sistema, così come da disturbi caratteristici, nonché specifiche emozioni; tutto questo verrà considerato secondo una visione olistica.

Verranno fornite -suddivise per trimestre- valide indicazioni riguardanti la corretta alimentazione, il sostegno psico-fisico ed emotivo attraverso tecniche manuali ed esercizi,  e consigli circa la possibilità di utilizzare integratori e rimedi naturali per i più comuni disturbi.

Prepararsi al travaglio e parto con rimedi naturali: Preparare i tessuti, equilibrare le emozioni, favorire un buon incontro con il bambino.

Quando una donna arriva al momento del parto ha già percorso, a modo suo, un gran pezzo di strada dentro di Sé.

Nascere è un processo complesso, unico e fondamentale ma soprattutto … naturale, ed oggi forse ce lo stiamo un po’ dimenticando.

Travaglio e parto  sono esperienze fortissime che innescano così tanto materiale, fisico-psichico ed emotivo, che raramente lasciano la donna in procinto, libera da ansia, paura ed apprensione.

E poi c’è il dolore …

Se tutto questo però è assolutamente fisiologico , è altrettanto vero che  la donna può essere accompagnata e sostenuta anche in questo momento cruciale;  rimedi naturali, tecniche manuali ed esercizi  potranno fare la differenza.

Vedremo oli e creme per preparare i tessuti esterni, rimedi naturali per preparare i tessuti interni, oli essenziali e fiori di Bach per gestire le forti emozioni, e specifici punti e zone di pressione con azione induttiva ed analgesica.

Post-parto e Puerpuerio: Sostenere la mamma e ridarle corpo e confini, favorire l’allattamento e la ripresa psico-fisica ed emotiva.

L’esperienza intensissima del travaglio e del parto lascerà la neo-mamma bisognosa di recuperare energia e soprattutto di tornare a sentirsi nei suoi confini e nel proprio corpo.

Dovrà fare questo però mentre si occupa totalmente del suo piccolo, per cui il dispendio energetico – la carenza di ore di sonno e l’assestamento ormonale, renderanno ancor più necessario un sostegno esterno in particolar modo quello di figure importanti e di riferimento (marito/compagno, ostetrica, ecc).

Verranno poi  illustrate tecniche utili per far sì che la donna in post-parto torni ad “abitarsi”, vedremo descritti una serie di rimedi naturali utili per il recupero dell’energia psico-fisica e per l’equilibrio emotivo.

Verranno forniti consigli utili circa l’alimentazione della puerpuera nonché integratori che stimolano la produzione di latte.

Infine vedremo rimedi (anche uso esterno) per i disturbi più caratteristici come ragadi, ingorghi, ecc.